eHealth e disturbi della crescita. A Roma un incontro promosso da Merck

Un evento che ha visto il coinvolgimento di giovani specialisti nell’ambito dell’endocrinologia, e mirato ad approfondire il ruolo del digitale nell’interazione con paziente e caregiver nell’ambito dei disturbi legati al deficit di ormone della crescita.

Press release

Roma, 9 ottobre 2018

Si è tenuto oggi a Roma l’advisory board che ha coinvolto giovani specialisti nell’ambito dell’endocrinologia sul tema “eHealth nel GH: strumenti per una sanità smart, digitale, sostenibile”.

L’evento organizzato da Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha visto i partecipanti approfondire il ruolo del digitale nella gestione dell’interazione con paziente e caregiver nell’ambito dei disturbi legati al deficit di ormone della crescita.

La giornata, svoltasi nella storica sede di Merck in Via Casilina, si è articolata in due workshop che hanno coinvolto i partecipanti nella proposta di idee e nella sperimentazione di tecnologie innovative, col fine ultimo di identificare le migliori soluzioni eHealth nell’ambito dell’endocrinologia pediatrica.

Leggi il comunicato stampa completo >

Nel corso dell’evento sono stati discussi inoltre una serie di case studies che dimostrano una relazione positiva tra l’utilizzo di dispositivi elettronici e digitali, aderenza alle terapie ed esiti di salute.

Tra questi, è stato presentato uno studio su circa 9.000 pazienti con deficit di GH in 33 Paesi che utilizzano una specifica piattaforma eHealth sviluppata da Merck, che ha dimostrato come più di 6.000 di essi abbia registrato un’aderenza maggiore all’85% nel corso del periodo di osservazione1.

“Da anni Merck è impegnata nello sviluppo di dispositivi elettronici e soluzioni eHealth per rispondere a bisogni specifici ancora insoddisfatti della comunità scientifica, dei pazienti e dei loro caregiver” ha sottolineato Antonio Messina, a capo del business biofarmaceutico di Merck in Italia “eventi come l’iniziativa di oggi ci consentono non solo di condividere quanto abbiamo realizzato in questo ambito con i professionisti della salute, ma anche di raccogliere da loro punti di vista e preziosi spunti che possono aiutarci a migliorare la nostra proposta eHealth”.

L’impegno di Merck nell’eHealth e il suo ecosistema digitale per la gestione della terapia per i disturbi della crescita

Merck è attiva da diverso tempo in ambito eHealth.

Nel 2007 Merck ha lanciato il primo dispositivo elettronico per la somministrazione del suo r-hGH per i disturbi della crescita, un device nato con l’obiettivo di facilitare l’assunzione del farmaco e, al contempo, di verificare l’aderenza alla terapia.
Un approccio addirittura in anticipo rispetto ad un trend in rapida ascesa: durante l’incontro è stato infatti ribadito come, rispetto al 2016, l’utilizzo di strumenti eHealth (dispositivi mobili, social media, tecnologie indossabili, etc.) per il monitoraggio o la gestione della salute sia sensibilmente aumentato, come testimonia un’indagine globale realizzata da Accenture in 7 Paesi2.

Al lancio del dispositivo elettronico per la somministrazione del suo ormone della crescita ricombinante, Merck ha dato seguito con la creazione, nel 2014, di un ecosistema digitale, in grado di facilitare ulteriormente il monitoraggio dell’aderenza al trattamento e supportare gli operatori della salute nelle decisioni sulla terapia, aiutando così a migliorare gli esiti di salute per il paziente.

Il sistema eHealth di Merck per la gestione della terapia con GH ricombinante include, oltre all’autoiniettore, un trasmettitore per la condivisione sicura dei dati del paziente ed una piattaforma online che consente l’accesso ad un’ampia banca dati sempre a disposizione del medico.

L’ecosistema digitale Merck ha ottenuto importanti riconoscimenti in Italia e all’estero.

Tra questi ricordiamo la vittoria nel 2015 agli AboutPharma Digital Awards, ambito e prestigioso riconoscimento promosso da HPS (Health Publishing and Services), e dedicato ai migliori progetti digitali in ambito Healthcare,nella categoria “Progetti che aiutino i medici nella loro professione”.

Nello stesso anno, in ambito internazionale, Merck ha ricevuto l’European Frost & Sullivan Award for Competitive Strategy Innovation and Leadership.

È infine dell’anno scorso la vittoria dell’ecosistema eHealth di Merck per i disturbi della crescita ai Pharmaceutical Market Excellence Awards nella categoria Excellence in Innovation.

 

1 J. Cancela, S. Guedes, E. Koledova. Real-world Data From Electronic Monitoring Of Adherence To Gh Treatment In Children With Growth Disorders: a Descriptive Analysis. Presented at the ENDO 2018, March 23-26 2018 in Chicago, Illinois, US.
2 Accenture 2018 Consumer Survey on Digital Health: https://www.accenture.com/t20180326T034812Z__w__/us-en/_acnmedia/PDF-71/Accenture-Health-Meet-Todays-Healthcare-Team-Patients-Doctors-Machines.pdf


Informazioni sul Deficit di Ormone della Crescita (GHD)

Il deficit di ormone della crescita si verifica quando la ghiandola pituitaria del cervello non è in grado di rilasciare o produrre un’adeguata quantità di ormone della crescita. Nei bambini, il deficit di ormone della crescita causa un rallentamento della crescita e, senza alcun trattamento, solo in pochi riescono a raggiungere completamente la loro altezza potenziale in età adulta.

Si stima che l’incidenza del deficit dell’ormone della crescita nei bambini sia tra 1 su 4.000 e 1 su 10.000.

Anche il deficit dell’ormone della crescita nell’adulto può essere un problema rilevante, con un’incidenza annua di 3 su 10.000. È riconosciuto come una sindrome clinica specifica.

 

Informazioni su Merck

Merck è un’azienda scientifica e tecnologica leader nei settori Healthcare, Life Science e Performance Materials. Circa 53.000 dipendenti operano per sviluppare tecnologie in grado di migliorare la vita – dalle terapie biofarmaceutiche per il trattamento del cancro e della sclerosi multipla a sistemi all’avanguardia per la ricerca scientifica e la produzione, ai cristalli liquidi per gli smartphone e i televisori LCD. Nel 2017, Merck ha generato vendite per 15,3 miliardi di Euro in 66 Paesi. Fondata nel 1668, Merck è la società farmaceutica e chimica più antica al mondo. Ancora oggi, la famiglia fondatrice detiene la quota di maggioranza della Società. Merck (Darmstadt, Germania), detiene i diritti globali sul nome e marchio Merck. Le sole eccezioni sono costituite da Stati Uniti e Canada, dove la Società opera con le denominazioni EMD Serono, EMD Millipore e EMD Performance Materials.

Le iniziative digitali di Merck in Italia

Anche in Italia, Merck ha integrato l’innovazione digitale e tecnologica nella sua strategia. Tra i tanti progetti lanciati negli ultimi anni, e mirati a rispondere ai bisogni insoddisfatti degli attori del sistema salute:

“La mia Voce”, applicazione di comunicazione assistita dedicata specificatamente ai pazienti con tumori della testa e del collo

“Spot My Trial”, sito web e App gratuita in lingua italiana, pensati per aiutare i pazienti ad orientarsi nel mondo delle sperimentazioni cliniche, grazie a specifici tutorial sul tema e ad un motore di ricerca per gli studi attivi in Italia

“Premio Merck in Neurologia”, iniziativa volta a premiare i progetti che utilizzano l’innovazione tecnologica per migliorare la qualità di vita dei pazienti con SM, giunto nel 2018 alla sua terza edizione

“MediMerck.it”, portale di informazione medico-scientifica, pensato per le necessità di aggiornamento del medico. Medimerck.it offre ai professionisti della salute materiali di supporto per la loro attività quotidiana, video, articoli e contenuti di approfondimento scientifico specifici per le aree di interesse di Merck

A conferma dell’importanza del digitale per Merck in Italia, nel 2016 l’azienda ha lanciato “(TRAS) formazione digitale”, programma di formazione che ha coinvolto oltre 350 dipendenti italiani. Si tratta del più vasto progetto formativo sui temi digitali mai promosso dall’azienda nel nostro paese.



Leggi il comunicato stampa

SEMPRE VICINI A MEDICI E PAZIENTI. UN IMPEGNO PER LA VITA.

Siamo conosciuti per le nostre terapie innovative. Ma noi di Merck facciamo molto di più: in Italia e nel Mondo, portiamo avanti progetti basati su un concetto di salute che vada oltre la terapia e sia capace di fare una reale differenza nella vita delle persone.


Scopri di più su Merck