I pazienti affetti da disturbi tiroidei ritengono troppo lungo ed angosciante il percorso verso la diagnosi. Lo rivela un’indagine promossa da Merck.

I risultati dell’indagine, che ha coinvolto pazienti di sei Paesi, ufficializzati in occasione dell’International Thyroid Awareness Week (ITAW – dal 21 al 27 maggio)

Press release

22 Maggio, 2018

Disturbi della tiroide: un’indagine promossa da Merck rivela che la maggior parte dei pazienti affetti da disturbi della tiroide ritiene che il percorso verso la diagnosi sia lungo e angosciante

  • Merck e la Thyroid Federation International (TFI) lanciano la decima campagna globale per aumentare la consapevolezza sui disturbi tiroidei e per migliorarne la diagnosi

  • I risultati di una recente indagine mostrano la necessità di una diagnosi più rapida

  • Per i pazienti il percorso verso la diagnosi è fonte di stress

Leggi il comunicato stampa completo >

Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha annunciato oggi il suo sostegno alla decima edizione della International Thyroid Awareness Week (ITAW), che si tiene dal 21 al 27 maggio. Quest’anno la campagna di sensibilizzazione, che si svolge in collaborazione tra Merck e Thyroid Federation International (TFI), mira a evidenziare alcuni degli aspetti meno noti dei disturbi della tiroide.

“Poiché i disturbi della tiroide sono ancora poco conosciuti e spesso non diagnosticati, la nostra collaborazione con la TFI mira a garantire che le persone abbiano le informazioni necessarie per riconoscere i sintomi associabili questo tipo di patologie. Le persone possono rivolgersi al loro medico, che prescriverà gli esami necessari: di solito un semplice esame del sangue può verificare il corretto funzionamento della ghiandola tiroidea.”, ha dichiarato Francois Feig, responsabile del Global Business Franchise General Medicine & Endocrinology in Merck.

Circa 1,6 miliardi di persone in tutto il mondo sono considerate a rischio per patologie tiroidee, con centinaia di milioni di persone che già convivono con tali disturbi1. Il 60% di coloro che vivono con un disturbo tiroideo non è attualmente diagnosticato, e queste persone potrebbero essere inutilmente in difficoltà nella loro vita quotidiana senza conoscere la causa reale dei loro sintomi.2

“Ad oggi, centinaia di milioni di persone vivono con il peso di un disturbo della tiroide, senza aver mai ricevuto una diagnosi e un trattamento appropriato. Per questa decima edizione della International Thyroid Awareness, chiediamo che questa situazione cambi in tutto il mondo”, ha dichiarato Ashok Bhaseen, Presidente di TFI. “Vogliamo fare la differenza nelle vite di milioni di persone affette da disturbi della tiroide”.

Con l’ultima campagna ITAW, Merck e TFI intendono aiutare le persone a comprendere la funzione della tiroide e a riconoscere i sintomi di eventuali disturbi, per ridurre il tempo e lo stress che una diagnosi può comportare -: Il tema centrale della campagna, “È ora di esaminare il pannello di controllo del tuo corpo”, evidenzia l’importante ruolo della ghiandola tiroidea come “controllore principale” del nostro metabolismo e fornisce informazioni che possono aiutare ad individuare i segnali di un eventuale malfunzionamento.

Per festeggiare l’ITAW di quest’anno, Merck e TFI hanno commissionato un’indagine internazionale tra i pazienti con un disturbo tiroideo: i risultati hanno mostrato come la diagnosi sia difficile e angosciante. Il sondaggio – che ha coinvolto persone con ipotiroidismo in sei Paesi – ha rivelato che il 70% dei pazienti con ipotiroidismo ha trovato stressante il percorso verso la diagnosi.3 Più precisamente, il 30% ha dichiarato che ottenere la diagnosi del disturbo tiroideo è stato più stressante di un primo appuntamento3, e il 28% ha dichiarato che è stato stressante come dover pagare le bollette.3

Prima di ricevere una diagnosi, la maggior parte degli intervistati era completamente inconsapevole dei propri sintomi attribuibili ad un disturbo della tiroide (70%) 3 Inoltre, molti pazienti hanno aspettato mesi o anni prima di ricevere la diagnosi: il 40% ha dovuto aspettare tra quattro mesi e due anni. 3

L’indagine ha anche rivelato la varietà di modi in cui un disturbo della tiroide non diagnosticato può condizionare la vita quotidiana di una persona: quasi la metà degli intervistati (49%) ha riscontrato un impatto negativo sul proprio aspetto fisico prima della diagnosi.3 Inoltre, il 31% degli intervistati ha ritenuto che la sicurezza in se stessi sia stata influenzata dal disturbo tiroideo non prontamente diagnosticato.3

È possibile accedere ai materiali della campagna tramite il sito Web www.thyroidaware.com. Questi ultimi includono una brochure ed un questionario per aiutare a riconoscere i sintomi dei disturbi tiroidei.

ITAW è una campagna di sensibilizzazione globale consolidata e molto nota, approvata dall’American Thyroid Association (ATA), dall’European Thyroid Association (ETA) e dalla Chinese Society of Endocrinology (CSE). Per ulteriori informazioni visitare il sito Web ITAW: www.thyroidaware.com.

 



References

1 Khan A, Khan MM, Akhtar S. Thyroid disorders, etiology and prevalence. J Med Sci 2002; 2: 89–94. Available at http://www.scialert.net/fulltext/?doi=jms.2002.89.94&org=11.
Last accessed February 2018

2 American Thyroid Association. General Information/Press Room. Available at: https://www.thyroid.org/media-main/about-hypothyroidism/
Last accessed February 2018

3 Censuswide. Thyroid Disorder Awareness International Survey (Tab 3).
Commissioned by Merck. April 2018

Informazione sull’indagine

L’indagine omnibus globale è stata condotta da Censuswide, con interviste online somministrate tra il 9 e il 24 aprile 2018 a persone di età compresa tra 18 e 84 anni affette da ipotiroidismo.

I rispondenti sono stati più di 1.500 in sei paesi del mondo:

  • 250 pazienti ipotiroidei in Germania

  • 250 pazienti ipotiroidei in Italia

  • 250 pazienti ipotiroidei in Spagna

  • 250 pazienti ipotiroidei in Polonia

  • 250 pazienti ipotiroidei in Repubblica Ceca

  • 250 intervistati in Russia che presentavano un disturbo tiroideo

Informazioni sulla Thyroid Federation International (TFI)

La TFI si è riunita per la prima volta a Toronto nel settembre 1995, all’11 ° Congresso internazionale sulla tiroide. Diana Meltzer Abramsky, che nel 1980 ha fondato la Thyroid Foundation of Canada a Kingston, nell’Ontario, ha sostenuto la visione di un’organizzazione mondiale per affrontare i problemi delle patologie tiroidee. Da allora la Federazione è cresciuta fino a includere organizzazioni per le patologie tiroidee in molte parti del mondo, tra cui Europa, Nord e Sud America, Australia e Giappone. TFI è una rete mondiale indipendente di organizzazioni di supporto ai pazienti. La Federazione opera a livello globale per supportare le persone affette da disfunzioni tiroidee, fornendo informazioni e sensibilizzando, incoraggiando e assistendo la formazione di gruppi orientati al paziente e lavorando a stretto contatto con i professionisti della salute. TFI ha un Medical Advisory Board, che è composto da alcuni dei più eminenti specialisti della tiroide nel mondo. Per ulteriori informazioni, visitare http://www.thyroid-fed.org/tfi-wp/

Informazioni su Merck

Merck è un’azienda scientifica e tecnologica leader nei settori Healthcare, Life Science e Performance Materials. Circa 53.000 dipendenti operano per sviluppare tecnologie in grado di migliorare la vita – dalle terapie biofarmaceutiche per il trattamento del cancro e della sclerosi multipla a sistemi all’avanguardia per la ricerca scientifica e la produzione, ai cristalli liquidi per gli smartphone e i televisori LCD. Nel 2017, Merck ha generato vendite per 15,3 miliardi di Euro in 66 Paesi. Fondata nel 1668, Merck è la società farmaceutica e chimica più antica al mondo. Ancora oggi, la famiglia fondatrice detiene la quota di maggioranza della Società. Merck (Darmstadt, Germania), detiene i diritti globali sul nome e marchio Merck. Le sole eccezioni sono costituite da Stati Uniti e Canada, dove la Società opera con le denominazioni EMD Serono, EMD Millipore e EMD Performance Materials.



Leggi il comunicato stampa

SEMPRE VICINI A MEDICI E PAZIENTI. UN IMPEGNO PER LA VITA.

Siamo conosciuti per le nostre terapie innovative. Ma noi di Merck facciamo molto di più: in Italia e nel Mondo, portiamo avanti progetti basati su un concetto di salute che vada oltre la terapia e sia capace di fare una reale differenza nella vita delle persone.


Scopri di più su Merck